Due associazioni differenti e di diversa ispirazione, ma entrambe accomunate da alcune caratteristiche particolari, tra cui l’operosità del volontariato e la solidarietà nei confronti delle persone malate e bisognose di aiuto. Su queste basi è nata un’intesa tra il Calcit Valdarno Fiorentino e l’Unitalsi di Fiesole (sottosezione diocesana della Unitalsi Toscana). Un accordo di massima che ha lo scopo di trovare momenti di collaborazione e di reciproco aiuto. Si tratta di un impegno che è scaturito dopo una serie di colloqui tra Mario Bonaccini (da maggio scorso presidente della Onlus di Figline che è impegnata nell’aiuto ai malati di tumore e nel sostegno a D.H. oncologico del Serristori) e Anna Fascetto Sivillo, dinamica neo presidente dell’Unitalsi di Fiesole, che dal 10 aprile 2022 è stata chiamata a guidare il nuovo organismo direttivo della sottosezione diocesana, con Marco Degli Innocenti nominato vicepresidente, insieme a Rossana Gonnelli (Segretaria aggiunta) e Giuliana Broccoli (tesoriera aggiunta). Gli altri eletti del consiglio Unitalsi sono Giuseppina Bartolommei, Massimo Gonnelli, Gian Piero Mazzocchi, Simone Penniazzi (delegato per i rapporti con i gruppi) e Jacopo Vannini (delegato per i giovani).
Un’intesa, quella tra il Calcit e l’Unitalsi che è stata sigillata - come primo atto da parte dell’Associazione guidata da Mario Bonaccini - con la donazione di una carrozzina elettrica per disabili, che è stata ceduta all’organismo diocesano per agevolare il trasporti dei malati verso i santuari internazionali. L’Unitalsi è infatti l’acronimo di “Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali”. Associazione che opera dal 1903 in virtù dall’operosità gratuita di volontari che si impegnano per organizzare, accompagnare, assistere durante i pellegrinaggi le persone con disabilità, malate, anziane o bisognose di aiuto. Inoltre l’attività dell’Unitalsi si estende oltre il periodo dei pellegrinaggi, impegnando tutto l’anno i volontari nell’assistenza spirituale e materiale agli ammalati e agli anziani, in qualunque luogo e condizione di necessità si trovino.
In questi ultimi mesi, dopo che la pandemia ha fortemente ostacolato l’attività caratteristica delle ‘sorelle’ e dei barellieri dell’Unitalsi, la sottosezione di Fiesole ha ripreso l’attività sociale con l’intento di riportare l’associazione che ha sede a Figline (in via Castelguinelli 23) ai livelli pre-Covid. Così sono ripartite numerose iniziative, tra le quali le ferie al mare di Igea Marina (che si sono svolte dal 6 al 20 giugno) e le iscrizioni per i prossimi pellegrinaggi: quello a Lourdes (in pullman) è programmato da giovedì 28 luglio fino a martedì 2 agosto, mentre da martedì 16, fino a giovedì 18 agosto, si svolgerà il pellegrinaggio a Loreto. E proprio nell’ambito della preparazione di questi due pellegrinaggi estivi (in realtà l’appuntamento con Lourdes sarà ripetuto anche a metà settembre) si è svolta nei giorni scorsi una cena sociale dell'Unitalsi di Fiesole allestita negli spazi parrocchiali di Matassino. Iniziativa di raccolta fondi alla quale hanno partecipato anche alcuni rappresentanti del Calcit Valdarno Fiorentino guidati dal presidente Bonaccini, il quale ha approfittato dell’occasione per ribadire alla presidente Anna Fascetto Sivillo la piena disponibilità della Onlus di Figline per tutte le collaborazioni che le due associazioni riusciranno a concretizzare fin dalle prossime settimane.

 

VOLONTARIATO

Vuoi dare una mano?
Come si fa a diventare volontari del C.A.L.C.I.T. ?

DONAZIONI

Come si fa a donare al C.A.L.C.I.T. ?
Tutto sulle donazioni, dal versamento in contanti al 5perMille.

LA VOCE DEL CALCIT

Sfoglia il nostro periodico annuale.
Un riepilogo di attività, incontri, donazioni e tanti Ringraziamenti.